Il mio nome è Luca

Questa è la mia breve presentazione, breve ma intensa per chi sa apprezzare le piccole cose e dare loro il giusto significato. Piacere di conoscerti, innanzitutto.

La scelta di redigere un blog segue una precisa Mission: condividere con voi le gioie e le amarezze, i sorrisi e i pianti che viviamo ogni giorno, attraverso delle riflessioni che partono dal mio vissuto intimo e personale per andare ad assorbire tutti coloro che sentono le stesse cose. Perché? Ho sempre sognato di diventare una specie di Robin Hood, ossia di rubare ai ricchi per dare ai poveri, ma in questo caso non intendo regalarvi dei soldi, piuttosto regalarvi dei momenti dove sarete voi stessi a cercare la ricchezza che si trova in voi sin dall’origine.

L’idea del blog nasce da prima dell’inizio della pandemia da Covid-19, ma proprio grazie a questo storico evento, sembrerà un paradosso, esso ha inesorabilmente preso vita. Sarà uno spazio per riflettere, per commuoversi, per ripensare, per creare e re-inventare noi stessi, alla luce di quella che sarà destinata ad essere una “nuova era”.

Perché lo faccio?

  • Perché sto crescendo con l’idea di dover dare qualcosa agli altri, qualcosa di estremamente utile e qualitativamente valido.
  • Perché nessuno ce l’ha mai fatta da solo.

Il blog girerà intorno a vari temi quali la crescita personale, lo sport, le abitudini giornaliere, la scuola, il lavoro. Tutto ciò che potrà esservi di gradito ascolto e utile potrà essere discusso.

Lo so che può sembrare assurda e addirittura egoistica come pretesa, ma date una chance a ciò che leggerete, alle parole che incontrerete. Provateci, almeno.

Ah, stavo quasi per dimenticare. Mi chiamo Luca, vivo a Pollenza, un piccolo paese in provincia di Macerata, nelle Marche, sono nato il 22 marzo 1994 e sono un educatore, diplomato al Liceo Linguistico, laureato in Scienze della Formazione e dell’Educazione presso l’Università di Macerata, atleta e allenatore nelle bocce. Sono anche appassionato di investimenti e finanza decentralizzata con approccio alle criptovalute.

Un folle.