F.O.M.O. (FEAR OF MISSING OUT)

Letteralmente la “paura di rimanere fuori”, è un problema oggi considerato tra i più gravi tra i ragazzi e le ragazze, con conseguenze non di poco conto sulla salute morale e psichica.
Si nascondono dietro profili social (Instagram su tutti), i quali però non fanno altro che peggiorare il loro stato mentale, mostrando una realtà che per loro risulta “irraggiungibile”, nella quale non fanno altro che provare ad immedesimarsi agli altri, nelle loro stesse situazioni e nei loro stessi stati d’animo, ed “apparire” a questi ultimi cercando in qualche modo di essere ricompensati con un “mi piace”.
Non oso nemmeno immaginare quanta sofferenza ci sia dietro quei profili, dietro quegli atteggiamenti e dietro quella tremenda paura di non essere mai abbastanza per la società. La paura di non essere mai abbastanza. La nostalgia di non poter provare le sensazioni e sperimentare la felicità che sembrano invece accompagnare in maniera del tutto normale la vita degli altri. Sappiate che io sono uno di voi o, per meglio dire, il primo tra gli ultimi. Io so cosa significa essere dimenticati. So anche cosa significa essere vulnerabili. Ma so anche cosa si può provare a fare per non aver paura di essere tagliati fuori. Per caso senti di avere pochi amici? Non hai ancora trovato la tua passione? I tuoi genitori o qualche amico ti fa pesare le decisioni che hai preso nella tua vita?

Chiudi per un attimo gli occhi e ripensa al periodo più bello della tua vita: l’infanzia. Cosa ti piaceva fare? Come ti rapportavi agli altri? Cosa pensi ti sia stato proibito o cosa pensi ti sia mancato? Fai un bel respiro e pensa ai momenti più belli e riportali al tempo presente.
Ora, cosa pensi sia andato storto nel corso della tua vita? Cosa ti ha proibito di non essere la persona che oggi vorresti essere? C’è una situazione o evento particolare per cui vale la pena soffermarsi? Quali pensi siano state le scelte decisive, invece, che hanno fatto la differenza per le altre persone?
Ora ti dico io una cosa. Io credo che ogni persona che sperimenti in vita questo stato d’animo di estrema solitudine, incertezza e inquietudine sia una persona estremamente sensibile, creativa e addirittura motivata a migliorare la propria situazione, altrimenti non percepirebbe questo sintomo. Io credo che ogni persona si celi dietro un profilo social per la paura di essere tagliata fuori dalla realtà sia in realtà una persona con una voglia pazzesca di tirar fuori tutto il suo potenziale interno e quando parlo di potenziale intendo intelligenza, creatività, emozioni, passioni. La voglia di voler in qualche modo postare qualcosa, che sia una foto o una frase o una storia, o seguire qualcuno, per far in modo che si accorga della nostra presenza è una prova inconfutabile di aver voglia di vivere pienamente e mostrarsi al mondo. Come gli altri sperimentino la felicità o si divertano, a noi poco importa. Non sono gli altri che influenzano la qualità della nostra vita. Noi creiamo, noi alimentiamo e noi possiamo distruggere.
Aiutiamoci a vicenda. Recuperiamo il senso del dialogo tra persone. Recuperiamo la volontà di metterci in posizione di ascolto attivo e a servizio dell’altro. Non nascondiamoci dietro un “anonimo”. Rispondiamo sempre a chi sta cercando aiuto dietro un anonimato. Oggi come oggi conviene un po’ a tutti non rimanere fuori dalla realtà, visti i recenti eventi storici e politici e i futuri cambiamenti geo-politici, economici e finanziari. Anche perché il prossimo a dover sperimentare questa terribile sensazione potresti essere tu.

Ecco tre semplici consigli per utilizzare in maniera efficiente i social con l’obiettivo di trovare più sicurezza in sé stessi e sprigionare una nuova energia:

Utilizza i social per condividere le tue passioni e coltivare nuovi rapporti. Osserva ciò che fanno le persone che segui, fai conoscere agli altri le tue passioni. Commenta o mettiti in contatto con qualcuno nelle vicinanze e incontralo per sperimentare insieme. Se hai paura di metterti a nudo, ricordati che stai combattendo una battaglia molto grande e questo passo è necessario per imparare a difendersi per poi affondare il colpo!

Utilizza i social per condividere i tuoi pensieri. Non tenerti tutto dentro. Il corpo prima o poi ti lancerà dei segnali significativi e forse sarà troppo tardi per cercare delle soluzioni. Ansia, stress, sindrome depressiva sono nemici ai quali non va concesso nemmeno un centimetro. Fidati, troverai molte altre persone nella tua stessa condizione. Tira fuori te stesso, ora!

Utilizza i social per formarti con l’aiuto dei più grandi coach di crescita personale. Acquisisci consapevolezza e competenze con l’aiuto dei più grandi personaggi nel mondo della crescita personale. Segui le loro dirette e i loro corsi, sintonizzati con le loro storie e con quelle di altre migliaia di persone. Concediti l’opportunità di entrare dentro te stesso, di ripercorrere la tua storia e di costruire nuove fondamenta per il domani!

Chiunque tu sia,
Ti voglio bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: