YOU (HAVE TO) MAKE THINGS HAPPEN

La motivazione è la “spinta ad agire per un motivo (obiettivo) preciso”.
Essa si divide in motivazione intrinseca e motivazione estrinseca, le quali non sono indipendenti, ma si trovano su un continuum che va dalla assoluta mancanza di motivazione (amotivation) al livello più alto di motivazione auto-determinata.

Un atleta motivato intrinsecamente deciderà di praticare un’attività sportiva per scelta personale, per il piacere di farlo, per l’appagamento e la soddisfazione che ne deriva, senza spinte provenienti dall’esterno. L’atleta si impegnerà liberamente in attività che reputa interessanti e piacevoli, che offrano un’opportunità di apprendimento o di acquisire una competenza. Questa dimensione è caratterizzata da un locus of control interno (far sì che le cose accadano) e gli individui considerano le loro azioni auto-determinate e volitive.

Un atleta estrinsecamente motivato nello sport partecipa perché stima i risultati associati che possono essere ricompense esterne, come il riconoscimento pubblico o la lode. Il coinvolgimento sportivo è dovuto a qualche incentivo esterno e lo sport rappresenta un mezzo per ottenere qualcosa che desiderano o evitare qualcosa di sgradito. Questa dimensione è caratterizzata da un locus of control esterno (le cose accadono).

Un atleta con assenza di motivazione vive in uno stato psicologico nel quale non ha né un senso di efficacia né un senso di controllo rispetto al conseguimento di un risultato desiderato. Può essere quindi indicazione di un’alta probabilità di abbandono sportivo, perché gli atleti non percepiscono una spinta né intrinseca né estrinseca a parteciparvi.

Se questo è riferito ad un giovane adolescente, sarà compito del bravo allenatore saper stimolare e mantenere viva la motivazione e l’auto-determinazione. Come? Attraverso una programmazione sportiva che tenga conto dei principali fattori motivazionali che emergono dagli studi effettuati su giovani atleti: l’acquisizione di status, la forma fisica e l’abilità, la squadra, i rinforzi estrinseci, gli amici e il divertimento, il piacere per l’azione e il desiderio di consumare energia e/o scaricare il nervosismo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: