E STICAZZI?

C’abbiamo st’arte de pensá che gli altri ce guardino dalla testa ai piedi come se fossimo sotto ‘e luci della ribalta. Ma chi cazzo ce se nchiappetta alla fine! C’abbiamo st’idea arcaica che semo noi l’artefici del destino del mondo, che semo noi i responsabili de tutto, de tutti i mali che succedono all’altri e pe non facce manca ‘ncazzo pretendiamo de aiutalli pure quando soffrono. Ma l’altro come ce vede? Io non so perfettamente come funziona il cervello degli altri, ma sono sicuro che ognuno di noi conta inspiegabili e variegate dinamiche intime, impossibili da cogliere. Poi ce stanno le persone sensibili e quelle meno e questo fa n’enorme differenza de stile. Sto ragionamento senza na logica precisa stasera m’ha portato a fermamme. Io non riesco ancora a trová fuori quel qualcosa che se leghi alla perfezione con il mio modo d’essere. Poi penso che non posso trová qualcosa che, d’altro canto, me manca dentro. Allora quando tutti vanno veloci nel pensiero, nelle parole e nei modi de porse all’altri, io ho deciso de andá piano. E de spettá ‘na nuova alba. Male che vada me continuerò a fa ‘e pippe. Quelle mentali. Sticazzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: