Goal Setting

Avere degli obiettivi è fondamentale e, in buona parte, porseli è un processo del tutto naturale. L’obiettivo guida l’attività, mobilita l’impegno, aumenta la persistenza e motiva alla ricerca di strategie appropriate al compito. Se così non fosse, metteremmo in atto azioni afinalistiche, decontestualizzate e inefficaci.
Molti soggetti, come gli sportivi, falliscono perché si pongono obiettivi inefficaci:
– smisurati, rispetto al proprio livello di maturazione e al grado di allenamento;
– bassi e poco motivanti;
– generali e poco definiti, non riuscendo a valutare se e come li hanno raggiunti.
Il fatto di non avere obiettivi precisi e definiti impedisce al soggetto di orientare e canalizzare le proprie energie, con una conseguente perdita della motivazione e il persistere nei propri sforzi, inutili in questa condizione. Anche se può sembrare semplice, la definizione degli obiettivi è un processo tutt’altro che banale. Incorrere nell’errore di porsi obiettivi troppo ambiziosi o di non tenere conto del tempo necessario per il loro raggiungimento può compromettere mesi di allenamento e minare profondamente la motivazione del soggetto.
Il goal setting è un importante strumento per evitare il cosiddetto drop out e l’abbandono di una determinata attività. In mancanza di obiettivi per cui valga la pena lavorare o allenarsi ed investire energie, un soggetto con tutta probabilità prenderà progressivamente le distanze dall’attività che sta compiendo, in quanto non troverà più nulla in essa che lo attragga. Peggio ancora, potrebbe sforzarsi di portarla avanti perdendo totalmente il controllo consapevole e andando incontro a traumi psicologici.

Nel prossimo articolo parlerò dei 5 attributi che deve avere un obiettivo per definirsi tale.

A partire da ORA, procuratevi una piccola agenda dove andare a scrivere i vostri obiettivi quotidiani, anche i più banali come per esempio “lavarmi i denti”. Fate un elenco a cascata di tutte le piccole azioni e/o compiti che svolgete, magari focalizzandovi su quelli/e che risultano più difficili da compiere, e, a fine giornata, mettete una “X” a fianco degli obiettivi che avete portato a termine.

Questo esercizio contribuirà a rafforzare l’autostima giornaliera in ognuno di voi e aiuterà a porsi obiettivi sempre più complessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: